Cosa si può volere di più da una domenica pomeriggio così grigia e piovosa, se non leggersi il nostro track by track ed ascoltare una dolcissima ninna-nanna? Eccovi quindi “Tutto è luce”. 

Ricordo che si può ascoltare il brano intero qui ma solo fino a domani.


Se poi “Laila” vi piace e volete acquistarlo, lo trovate sul sito della Acoustic Music, o su iTunes.


Tutto è luce


“Tutto è luce” fa parte di uno spettacolo teatrale per bambini scritto da me, che va in scena tuttora nei teatri italiani ed è prodotto dalla compagnia a.ArtistiAssociati di Gorizia. 

L’immagine che ho mentre canto questa canzone è quella legata al delicato momento che precede l’abbandono al sonno. Essere circondati dal buio e venire lasciati soli senza protezione sono paure che tutti i bambini vivono, spesso se le portano con sé nel profondo per tutta la vita!

E’ una ninna-nanna molto dolce, la immagino cantata dalla “Luce”, ascoltandola è possibile pensare che “Luce” possa essere la mamma, o una figura religiosa, per me è semplicemente Amore, un sentimento che non  dovrebbe mai mancare a nessun bambino, a nessuna creatura, che dovrebbe crescere ogni giorno e che rende felici. (Serena)


La prima volta che ho sentito “Tutto è luce” me ne sono innamorato, ed ho cercato con tutte le mie forze di convincere Serena ad includerla in “Laila”. È un vero gioiello, di una dolcezza e delicatezza rare.

L’arrangiamento che ho scelto è minimale e quasi sussurrato, per mantenere l’idea della ninna-nanna, e per non rovinare la poesia della voce e della sua splendida melodia. (Andrea)