Sono le 22.03, mi trovo in una confortevole pensione “zeke panzio” a Vac. Dopo ben sette ore di viaggio in auto, passando per la trafficosissima Budaperst (il navigatore ha voluto farci visitare per forza le stradine del centro in orario di punta presumo), abbiamo potuto riabbracciare il nostro prezioso amico Sandor!!! L'emozione è stata forte, erano mesi che aspettavamo di rivederlo e di giungere in terra Ungherese. Ci hanno accolto il sole e una temperatura quasi estiva, il posto in cui alloggiamo è in una zona tranquilla molto silenziosa ed è circondato dal verde, sarà questa la nostra casa durante tutto il tour, soltanto per il concerto in Transilvania non pernotteremo qui.

Sandor ci ha accompagnati a cena in un ristorante con la vista sul Danubio, non c'era nessuno, soltanto noi tre. Sandor ci ha spiegato che molti posti come quello stanno rischiando di chiudere perchè non hanno lavoro. La situazione politico-sociale in Ungheria non è delle migliori…Prima di riportarci a casa, ha voluto farci vedere il teatro dove si terrà il nostro concerto domani, all'entrata c'era la locandina: che emozione, domani alla luce del sole farò delle foto!

(nella sezione foto ne trovate altre :))