Sono anni che cercano di diffondere notizie allarmanti sull'hennè, naturalmente non è conveniente per le industrie cosmetiche avere un rivale simile a piede libero, la gente potrebbe decidere di farsi del bene e non tingersi più con i loro prodottini chimici ben pubblicizzati! La verità è che sull'hennè non c'è nulla di male da dire, se non che hanno scoperto che esistono in commercio degli hennè miscelati con sostanze cancerogene come il benzene (che fra le altre cose è presente pure nelle tinture chimiche comuni!), in alcune parti del mondo non vige il controllo delle quantità delle sostanze presenti in un prodotto quindi in effetti si può rischiare di acquistare un prodotto cattivo. Ecco perchè bisogna sempre guardare gli ingredienti e comprare solo prodotti certificati e controllati, purtroppo l'hennè che si trova nelle bancherelle tipiche (magari in india) non sono sicuri!

Ecco qui alcune notizie tratte da articoli che ho letto io, ma girando un po' su internet si trova molto altro:

"…l'hennè è un pigmento ricavato dall'arbusto omonimo che cresce nella penisola arabica e che in passato veniva usato tal quale. Ora però, in commercio si trova una vasta scelta di tinture analoghe ricavate anche da sostanze chimiche, alcune delle quali derivate del petrolio e già note per essere cancerogene." http://arteesalute.blogosfere.it/2010/05/henne-a-rischio-leucemia.html

“Il benzene è sempre stato conosciuto come una sostanza cancerogena” spiega Sherif Islam, uno degli autori dello studio. “Può essere usato come solvente e, quando viene impiegato nelle tinture industriali è vincolato a rigidissime norme”