Decimo giorno 3 ottobre

E luce fu…

È bello viaggiare. Ricordo che mio padre, quando ero piccola, partiva spesso per lavoro, e a un certo punto ha voluto portare con sé anche me e la mamma. La dogana, l’aereo, posti diversi, lingue diverse. Tutto mi spaventava ma allo stesso tempo ne ero attratta. Forse in me è rimasta viva questa caratteristica, ho solo molta meno paura, per fortuna! Scrivere, suonare e trasmettere emozioni è la cosa che mi piace di più al mondo, mi fa sentire bene, mi riempie di vita, tutto acquista più valore. Vorrei che la tournée durasse di più, sembra che fuori dall’Italia sia più facile per me essere apprezzata. Che buffo, tutti a cantare in Inglese per fare successo, poi canti in Italiano e ti chiamano a suonare all’estero! Mah, la vita è strana forte! Ciò non toglie che vorrei non rientrare a casa, ma poi penso alle persone a cui voglio bene, ai miei due gatti rimasti a casa accuditi dalla zia Dani e dai miei genitori (i nonni). Penso ai miei allievi, ai Sing&Feel (ehi fagiani, noi ci si vede sabato per il nuovo progetto!).

Penso alle mie colleghe, alle mie super ragazze dell’officina élever Sing&Dance, un gruppetto davvero forte! (noi ci si vede giovedì a lezione!!!) anzi, se c’è qualcuno tra chi sta leggendo che volesse iscriversi a questo corso, si può informare andando qui: https://www.facebook.com/EleverContattodanzaCormons/ o può scrivere direttamente a questo indirizzo: elevercontattodanza@gmail.com. Realizziamo ogni anno uno spettacolo originale con musiche, coreografie e testo inedito😊 con debutto a fine anno scolastico!!! … Ecco, pensare a tutto questo mi rende più facile il rientro in patria 😀

Oggi è festa nazionale per la Germania: il Giorno dell’unità tedesca: Tag der Deutschen Einheit. In poche parole tutti i negozi sono chiusi. Una buona occasione per stare tranquilli in campeggio. Ci troviamo a Bonn, una città che adoro sia dal punto di vista architettonico che da quello delle risorse umane. Domani sera suoneremo al Folk Club, una data speciale…

Il campeggio è molto carino, ben tenuto, sulla riva del fiume Reno. Mi faccio una bella risata perché per collegare il cavo della corrente dal camper alla colonnina, bisogna salire su una scala e Andrea, lo sanno tutti gli amici, non è molto portato per le cose rischiose 😀 Tranquilli alla fine ha vinto le sue paure primordiali e “luce fu”.

Laila continua a starnutire, stiamo valutando di cercare un veterinario per farla visitare. È troppo preziosa per noi, non vogliamo rischiare.

Lavatrice, asciugatrice, pranzo, cena e tutti a letto.